Guide alpine e soccorso alpino

Io per le gite alpinistiche mi faccio accompagnare da una guida alpina che conosce profondamente la montagna e la sa affrontare al meglio e, dalla mia esperienza, devo dire che ritengo sia la scelta giusta. Il fatto di potermi affidare alla professionalità di una guida mi consente di vivere la gita nella sua completezza, di affrontare consapevolmente i rischi mai del tutto eliminabili in montagna, di godere del fascino di ambienti selvaggi e incontaminati, di provare grandi emozioni, di vedere la soddisfazione nella guida stessa che mi ha sostenuta nel raggiungimento dei miei obiettivi.

In questo modo ho avuto l’onore ed il privilegio di conoscere delle persone fantastiche.

Le guide con cui ho condiviso le mie avventure hanno sempre dimostrato un’alta professionalità e preparazione e non solo, molte guide alpine fanno parte anche del soccorso alpino, quindi non si limitano a “fare” la guida, ma si mettono a disposizione di chi, in montagna, si trova in difficoltà.

Penso che una persona decida di diventare guida alpina spinta dalla passione per la montagna e dall’entusiasmo di trasmetterla agli altri, però non è così semplice: devono seguire un lungo percorso formativo di standard elevatissimo e molto selettivo e sottoporsi a continui aggiornamenti periodici per garantire che il loro alto livello di preparazione rimanga costante nel tempo.

Penso che il mestiere di guida alpina sia sicuramente uno dei più difficili da svolgere perché non si tratta soltanto di un accompagnamento tecnico retribuito, dietro al logo di guida alpina si cela un universo fatto di passione smisurata per la montagna, di conoscenza e rispetto del territorio, di gestione del rischio, di capacità di rapportarsi con gli altri e di tanto altro ancora.

Ho vissuto di recente un’esperienza di soccorso e questo mi ha suggerito di scrivere queste poche righe per ringraziare e complimentarmi con le guide alpine, per quello che fanno e per come lo fanno; perché sono delle persone eccezionali, preparatissime, dei veri professionisti.

In particolare li voglio ringraziare anche perché non sempre ricevono la giusta gratitudine che meritano e voglio esprimere loro la mia riconoscenza per il tempo e il lavoro che offrono a tutti come, per esempio, quando mettono in sicurezza le vie o tengono puliti e in ordine i bivacchi.

un grazie di cuore

Il sito delle guide alpine: www.guidealtamontagna.com
Il sito del soccorso alpino valdostano: www.soccorsoalpinovaldostano.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *